Bagaglio smarrito, come comportarsi?

Sono tanti i casi di smarrimento di bagagli da parte delle compagnie aeree, come ci si deve comportare in questi casi?

La prima cosa da fare è rivolgersi all'ufficio oggetti smarriti dell'aereoporto, denominato sportello "Lost and Found" (che è presente in ogni scalo), portando con sè il biglietto aereo e lo scontrino bagagli. Dopodichè compilare l'apposito modulo PIR (property irregularity report) e descrivere più precisamente possibile il bagaglio smarrito: dimesione, colore, marca etc.

L'80% dei bagagli smarriti viene ritrovato entro le 24 ore, mentre il restante 20% nel corso dei tre giorni successivi.

In caso che siamo trascorse più di 24 ore senza che il bagaglio sia stao riconsegnato al legittimo proprietario, è possibile chiedere un rimborso.

Alcune compagnie sono solite compensare il disagio restituendo la cifra utilizzata per le spese più impellenti, attenzione quindi a conservare gli scontrini degli acquisti effettuati.

Nel caso in cui il vettore sia una compagnia aerea appartenente all'Unione Europea ed il bagaglio risulti irrintracciabile, il viaggiatore ha diritto ad ottenere un risarcimento fino a circa 1200 €; lo stesso diritto è previsto, anche se con somme minori, quando il bagaglio risulti rovinato o subisca un ritardo.

Infine, per quanto riguarda le compagnie che NON aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999, è previsto un indennizzo fino a 20 € per ogni Kg, in caso di smarrimento o danneggiamento con un tetto massimo di circa 400 €.

Immagini

Bagaglio smarrito, come comportarsi?