Genitori e Figli, la legge oltre gli affetti.

Con la riforma del Diritto di Famiglia del 1975 e la più recente riforma della filiazione entrata in vigore nel 2014, la legge ha radicalmente cambiato il rapporto fra genitori e figli, siano essi nati dentro o fuori il matrimonio, equiparandoli e modificandone in modo significativo le relazioni di parentela.

Lo status di figlio comporta precisi diritti, riconducibili ad un vero e proprio "statuto dei diritti del figlio", come il mantenimento, l'educazione, l'istruzioe e l'assistenza morale. Ma ne derivano anche doveri, quali il rispetto, l'obbligo alla convivenza (se minori) ed il contributo, secodno le proprie capacità, al mantenimento della famiglia.

La tredicesima Guida per il Cittadino di Notai e Associazioni dei Consumatori affronta ngli aspetti legislativi della relazione genitori-figli: come la responsabilità hìgenitoriale, che sostituendo la potestà ha enfatizzato gli aspetti "doverosi" di cura morale e meatriale del figlio sino a quando non abbia raggiunto l'indipendenza economica; l'affidamento e l'adozione nelle modalità ammesse in Italia, la procreazione assistita e tutte le isure di tutela quando si ha a che fare con dei minori; e ancora, l'amministrazione di sostegno, la fase susccessoria ed il passaggio generazionale di un'azienda.

Come tutte le altre Guide, il vademecum è distribuito GRATUITAMENTE dal consiglio Nazionale del Notariato e dalle Associazioni dei Consumatori che hanno partecipato alla Sua realizzazione.

Potete passare dalle sedi di Federconsuamatori sparse sul territorio per ritirare la vostra Guida!

Immagini

Genitori e Figli, la legge oltre gli affetti.