REFERENDUM del 12 e 13 Giugno per dire No allo scippo dell'acqua

FEderconsumatori sarà in campo, nei prossimi giorni, per contrastare l'approvazione di una manovra economica iniqua e sbagliata. Una manovra che non solo colpisce pesantemente le fasce più deboli della popolazione, ma attacca anche i principi costituzionali fondamentali, da quelli relativi al mondo del lavoro fino alla stessa democrazia, esercitata a giugno dalle italiane e dagli italiani attraverso lo strumento referendario.  Il provvedimento ripropone infatti, all'art. 4, la privatizzazione dei servizi pubblici locali, disconoscendo di fatto i risultati referendari con cui, in modo netto e chiaro, il popolo italiano ha detto no alla cessione al mercato dei beni comuni e no ai profitti sull'acqua. In questo modo si calpesta la forte domanda di partecipazione alla vita politica del paese che è venuta dai referendum del 12 e 13 giugno.

Sullo stesso argomento: 
AllegatoDimensione
Lettera aperta del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua2.57 KB

Immagini

REFERENDUM del 12 e 13 Giugno per dire No allo scippo dell'acqua

Video

Guarda il video
26 Milioni e più di grazie a tutte