Rimborsi maltempo: ecco come fare

Fra Autostrade Spa e le Associazioni dei Consumatori è stato raggiunto un accordo sui drammatici eventi legati ai blocchi Autostradali di venerdì 17 dicembre.

L'intesa prevede la suddivisione degli automobilisti in tre fasce, a seconda delle ore passate fermi in strada. A chi è rimasto bloccato fino alle 20 sarà rimborsato solo il pedaggio, mentre per chi è rimasto bloccato dalle 20 alle 23 sara' garantito (oltre al pedaggio) anche un indennizzo di 100 euro su una tessera Viacard (di fatto un bonus da fruire sulla rete Autostrade). Infine, il risarcimento più consistente, quello da 300 euro in contanti, sara' assicurato invece agli automobilisti che dopo le 23 hanno passato la notte all'addiaccio. Per ottenere i rimborsi, basterà (anche per chi ha smarrito il tagliando) presentare un’autocertificazione.

I moduli saranno predisposti previo accordo fra le associazioni dei Consumatori e la Società  Autostrade e disponibile nei prossimi giorni presso i nostri sportelli della Toscana.  Per casi gravi e particolari e per chi ha subito danni maggiori resta comunque ferma la possibilita' di affrontare la questione nell'apposita commissione di conciliazione.

Consapevoli che non esiste sul piano morale un risarcimento adeguato per i gravi disagi trascorsi in quelle drammatiche ore, tuttavia ci dichiariamo soddisfatti per il risultato raggiunto, realizzato anche per le pressioni che le Associazioni e le Istituzioni Regionali hanno saputo sviluppare. E’ la prima volta che si ottiene un riconoscimento che va oltre il mero rimborso del pedaggio.

Adesso incalzeremo tutti gli altri gestori coinvolti (Trenitalia, Autopalio, FI-Pi-Li etc) e seguire questo esempio.

 

Immagini

Rimborsi maltempo: ecco come fare